Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 15 Luglio 2021

48

Come è bello potersi riposare da qualche parte quando si è stanchi! Tutti facciamo questa esperienza. C’è una stanchezza fisica, ma c’è anche una stanchezza esistenziale, forse quella che stiamo provando in questo momento ancora di pandemia, una stanchezza che prende tutta l’umanità e tutta la persona dal punto di vista psicologico, fisico, spirituale, morale… una stanchezza che ci fa desiderare il riposo ci fa desiderare una sosta prolungata contro le fatiche della vita.

Ogni vita ha bisogno di queste soste per ristorarsi. Bene, Gesù si pone come luogo di ristoro e di riposo per ciascuno di noi. Non sempre comprendiamo che proprio in Dio possiamo ritrovare quella forza che la vita e la mondanità ci toglie ci usurpa, ci prosciuga… sono le forze che abbiamo per amare e alla fine ci troviamo seduti per terra stanchi, senza più la capacità di amare la vita. Gesù ci ridona la capacità di amare se decidiamo di fermarci presso di lui,  che è la nostra pace.

Ma per fare questo dobbiamo avere un minimo di umiltà che ci rende piccoli, semplici, bisognosi di queste soste, bisognosi di questa pace e di questo ristoro, bisognosi di reimparare ad amare. È solo lì nel suo cuore, in questo luogo straordinario di sosta  che possiamo imparare di nuovo ad amare e capiremo che l’amore vero non ci stanca. L’amore è un’avventura meravigliosa che ci fa volare alto e che ci dà ali per superare ogni stanchezza, ogni delusione, ogni fatica. Amare in Dio attraverso la persona di Gesù diventa un ristoro e ci libera da ogni stanchezza della vita. Un amore svuotato della potenza di Dio ci stanca.

L’amore invece che si è ristorato presso la sorgente dell’amore ci fa volare. La pagina di oggi ci invita a sostare in questo Amore per riprendere il nostro cammino esistenziale con l’energia, l’entusiasmo che solo Dio può dare. Riempiendo di senso i nostri giorni. Proviamo a fermarci al Motel di Dio sul nostro percorso, e faremo esperienza di vita piena e duratura. Questo tempo di vacanze ci aiuti a scegliere le nostre soste on Dio. E il ristoro sarà garantito.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentedon Gabriele Nanni – Commento al Vangelo del 15 Luglio 2021
Articolo successivoPaolo Curtaz – Commento al Vangelo del 15 Luglio 2021 – Mt 11, 28-30