Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 11 Dicembre 2021

215

Gesù soffre ancora oggi per coloro che non lo riconoscono. La tradizione ebraica voleva che Elia ritornasse perché era sparito dalla scena di questo mondo su un carro di fuoco verso il cielo.

Quindi non essendo morto gli scribi, i biblisti di oggi, avevano interpretato questo come un segno di ritorno. E Gesù dice che in effetti Giovanni è la personificazione di Elia nella sua missione:quella di far ritornare gli uomini a Dio. Il criterio è mettere ordine nella propria vita. Al primo posto in questo nuovo ordine ci deve essere Dio.

Ecco, l’avvento ci aiuta a mettere ordine nella nostra vita, a ripensare alle priorità. A scartare ciò che non serve più. Così possiamo riconoscere Gesù che attraverso il suo Spirito viene a fare ordine in noi. Ma dobbiamo volerlo. Oggi prendo questa decisione e così darò gioia a Dio.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade 

Articolo precedentedon Antonio Savone – Commento al Vangelo del 11 Dicembre 2021
Articolo successivoSebastián Puyal – Commento al Vangelo del 11 Dicembre 2021