Sr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 1 Maggi 2020

302

Gesù è figlio di un umile carpentiere di un artigiano, di un lavoratore,  tutta la sua vita fino ai 30 anni è stata intessuta di lavoro semplice, quotidiano, lavoro delle mani, non solo, lavoro del Cuore Gesù che ha continuato  l’Opera creativa del Padre nei cuori di chiunque egli abbia avvicinato. 

Continua ancora oggi l’opera creativa di Dio attraverso il figlio suo Gesù Risorto nei nostri cuori: è il risorto che crea, che lavora dentro di noi con il suo Spirito e ci ricrea come creature sempre nuove. La profezia della creazione di chiunque crea il nuovo perché in sintonia con lo Spirito  continua ancora oggi in chi entra nel vortice creativo dell’amore di Dio. Preferiamo lo stasus quo, che ci tranquillizza. La ri-creazione di Dio invece ci mette sempre in subbuglio.


A cura di Sr Palmarita Guida della Fraternità Vincenziana Tiberiade