Santa Gertrude di Helfta – Commento al Vangelo del 2 Ottobre 2019

264

Chiedi con fervore che il Signore Gesù imponga su di te la sua mano affinché tu abiti per sempre al riparo dell’Altissimo e dimori sotto la protezione del Dio del cielo (cfr Sal 91,1). (…)

Oh! Gesù, Principe della pace, Angelo del gran consiglio, sii sempre alla mia destra come guida e custode del mio pellegrinaggio, al fine di non essere distolta ed errare lontano da te. Degnati d’inviare il tuo santo Angelo che sotto la tua amorevole custodia prenda cura di me e mi diriga secondo il tuo beneplacito e mi riconduca a te sulla tua perfetta via (Es 23,20).

Salve, santo Angelo di Dio, custode della mia anima e del mio corpo. Per il dolcissimo cuore di Gesù Cristo, Figlio di Dio, per amore di Colui che ci ha creati, te e me, per amore di Colui che nel battesimo mi ha a te affidata, accoglimi nella custodia della tua fedelissima paternità. Possa attraversare, aiutata da te, il fiume di questa vita su una strada immacolata, fino al giorno in cui, con te nella gioia, sarò ammessa a contemplare il volto che tu vedi, quella straordinaria bellezza di Dio la cui dolcezza supera ogni soavità.

Oh! Gesù, mio Pastore infinitamente amato, fa’ che io, la tua piccola indegna pecorella, sempre segua e riconosca la tua dolcissima voce, diffonda l’odore soavissimo di una fede viva e corra verso i pascoli della vita eterna dove potrò eternamente gustare il piacere e vedere che tu sei dolce, o mio Maestro.

Fonte: «Vangelo del Giorno» è un servizio proposto dall’associazione internazionale Evangelizo.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

I loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 18, 1-5.10

In quel momento i discepoli si avvicinarono a Gesù dicendo: «Chi dunque è più grande nel regno dei cieli?».
Allora chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: «In verità io vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli.
Perciò chiunque si farà piccolo come questo bambino, costui è il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglierà un solo bambino come questo nel mio nome, accoglie me.
Guardate di non disprezzare uno solo di questi piccoli, perché io vi dico che i loro angeli nei cieli vedono sempre la faccia del Padre mio che è nei cieli».

Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.