San Bernardo – Commento al Vangelo del 14 Novembre 2019

2

E’ difficile per la fede ammettere parole della Scrittura riguardanti le nostre relazioni con un mondo che ci è superiore? (…)

Il mondo spirituale, benchè invisibile, è presente; è presente e non futuro, non lontano. Non è sopra il cielo, né al di là della tomba; è ora e qui: “Il regno di Dio è fra noi”. E’ di ciò che parla san Paolo: “Noi non fissiamo lo sguardo sulle cose visibili, ma su quelle invisibili. Le cose visibili sono d’un momento, quelle invisibili sono eterne” (2Co 4,18). (…)

Così è il regno nascosto di Dio; e come ora è nascosto, così sarà rivelato al momento voluto. Gli uomini credono di essere signori del mondo e poter farne ciò che vogliono. Credono di esserne i proprietari e detenere il potere sul suo corso. (…)

Ma il mondo è abitato dagli umili del Signore che loro disprezzano e dai suoi angeli in cui loro non credono. Alla fine saranno quelli che ne prenderanno possesso, quando saranno manifestati. Ora tutto continua, apparentemente, come era fin dalla creazione e i beffardi chiedono “Dov’è la promessa della sua venuta?” (2Pt 3,4) Ma al tempo deciso, ci sarà “la rivelazione dei figli di Dio” e i santi nascosti “splenderanno come il sole nel regno del Padre loro” (Rm 8,19); Mt 13,43).

Quando gli angeli sono apparsi ai pastori, fu un’apparizione improvvisa: “E subito apparve con l’angelo una moltitudine dell’esercito celeste” (Lc 2,13).

Prima, la notte era simile a qualsiasi altra notte (…) – i pastori vegliavano il gregge, osservavano il corso della notte, le stelle seguivano il loro corso, era mezzanotte; non pensavano affatto a una cosa simile quando è apparso l’angelo. Così sono la potenza e la forza nascoste nelle cose visibili. E si manifestano quando Dio vuole.

Fonte: «Vangelo del Giorno» è un servizio proposto dall’associazione internazionale Evangelizo.

Il regno di Dio è in mezzo a voi

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 17, 20-25

In quel tempo, i farisei domandarono a Gesù: «Quando verrà il regno di Dio?». Egli rispose loro: «Il regno di Dio non viene in modo da attirare l’attenzione, e nessuno dirà: “Eccolo qui”, oppure: “Eccolo là”. Perché, ecco, il regno di Dio è in mezzo a voi!».
Disse poi ai discepoli: «Verranno giorni in cui desidererete vedere anche uno solo dei giorni del Figlio dell’uomo, ma non lo vedrete. Vi diranno: “Eccolo là”, oppure: “Eccolo qui”; non andateci, non seguiteli. Perché come la folgore, guizzando, brilla da un capo all’altro del cielo, così sarà il Figlio dell’uomo nel suo giorno. Ma prima è necessario che egli soffra molto e venga rifiutato da questa generazione».

Parola del Signore