Robert Cheaib – Commento al Vangelo del 8 Marzo 2020 – Mt 17, 1-9

6

La sfida della Trasfigurazione del Signore non è solo quella di ricordarla, ma di viverla, e viverla oggi. E cos’è la trasfigurazione? Nella vita degli apostoli, è quel momento in cui, oltre le apparenze, oltre i dubbi, gli apostoli hanno visto Gesù per quello che è.

Hanno colto in lui la Parola che conta, la Parola che il Padre comanda di ascoltare. La trasfigurazione è quel tempo favorevole in cui vedi tutto dalla prospettiva di Dio. Guardi gli eventi, i fallimenti, i successi, le gioie e i dolori, e trovi un senso inaspettato, un chiarore che illumina tutto, pure (e soprattutto) le ferite.

Scopri, quindi, che le tue cicatrici sono anche medaglie al valore… E vedi che nell’apparente caos dei tuoi giorni sfigurati, rifulge Lui, trasfigurato e trasfigurante, ed è bello stare qui… Almeno per un po’ , per quel tempo che Gesù stesso decide e invita di portarti in disparte. Sapendo che questa permanenza non distacca dal mondo, ma contagia con la sua trasfigurazione gli eventi.

La sfida della trasfigurazione. #pregolaParola dal messalino “Parola e Preghiera”

Fonte: il sito di Robert Cheaib oppure il suo canale Telegram

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.