Robert Cheaib – Commento al Vangelo del 23 Dicembre 2019

328

«Il Signore si confida con chi lo teme: gli fa conoscere la sua alleanza», così ci insegna il Salmo 25 ed è ciò che vediamo nei versetti del vangelo di Luca che contempliamo oggi.

Zaccaria ha tenuto la visione dell’angelo nel santuario per sé? O l’ha rivelata per iscritto alla moglie? Non ci è dato saperlo e, in fondo, poco importa.

Quello che sappiamo è che Elisabetta aveva conosciuto e riconosciuto il progetto e l’alleanza del Signore che passava per il suo grembo miracolato. Aveva toccato visceralmente la tenerezza di Dio. E con ciò non poteva che annunciare la misericordia e la Provvidenza del Signore. «Giovanni è il suo nome».

Il suo figlio è attestazione che Dio è Padre buono, che toglie il velo di vergogna e riveste con la veste di gloria.

Fonte: il sito di Robert Cheaib oppure il suo canale Telegram

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.


LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Nascita di Giovanni Battista.
Dal Vangelo secondo Luca Lc 1, 57-66 In quei giorni, per Elisabetta si compì il tempo del parto e diede alla luce un figlio. I vicini e i parenti udirono che il Signore aveva manifestato in lei la sua grande misericordia, e si rallegravano con lei. Otto giorni dopo vennero per circoncidere il bambino e volevano chiamarlo con il nome di suo padre, Zaccarìa. Ma sua madre intervenne: «No, si chiamerà Giovanni». Le dissero: «Non c’è nessuno della tua parentela che si chiami con questo nome». Allora domandavano con cenni a suo padre come voleva che si chiamasse. Egli chiese una tavoletta e scrisse: «Giovanni è il suo nome». Tutti furono meravigliati. All’istante gli si aprì la bocca e gli si sciolse la lingua, e parlava benedicendo Dio. Tutti i loro vicini furono presi da timore, e per tutta la regione montuosa della Giudea si discorreva di tutte queste cose. Tutti coloro che le udivano, le custodivano in cuor loro, dicendo: «Che sarà mai questo bambino?». E davvero la mano del Signore era con lui. Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.