Robert Cheaib – Commento al Vangelo del 15 Marzo 2021

210

Fonte: il sito di Robert Cheaib oppure il libretto “Parola e Preghiera” oppure il suo canale Telegram.

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.


Gesù provoca questo papà considerando la sua richiesta come incredulità. Ma quell’uomo aveva un’altra intenzione. Non si offende e non sta lì a dibattere. Non gli interessa avere ragione, vuole che il suo figlio viva. Ed è proprio il suo amore che strappa il miracolo. La sua è una umile fede che ama. Una fede che ci viene narrata affinché anche noi cresciamo in una fede così.

Articolo precedentedon Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 15 Marzo 2021
Articolo successivodon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 15 Marzo 2021