Robert Cheaib – Commento al Vangelo del 15 Dicembre 2020

91

Fonte: il sito di Robert Cheaib oppure il libretto “Parola e Preghiera“.

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.


«La sola cosa che importa è dire sempre di sì a Dio ogni volta che Lo incontriamo».

Queste parole di Julian di Norwich nelle sue Rivelazioni del Divino Amore, ci mostrano l’atteggiamento necessario di vigilanza e di prontezza che devono contraddistinguere la nostra attenzione spirituale. Nella vita – quell’occasione unica che non ha il lusso del rewind o del test drive – chi dorme non piglia pesci… o, meglio, se li piglia, ma in faccia.

Giovanni il Battista è uno dei quei profeti che non te le manda a dire. E bisogna considerare come una benedizione la presenza di figure come lui nella nostra vita. Non i bacchettoni autoreferenziali, no! I profeti veri, quelli che sono trasparenti al Signore.

I vari (e i veri) “Battista” che attraversano la nostra vita ci invitano ad allenare i sensi per cogliere il passaggio dell’Agnello di Dio. Non è appartenere a qualche categoria che ci favorisce, ma la predisposizione del cuore, quel cuore innamorato e vivo che veglia, anche quando dormiamo, come il cuore della Sposa del Cantico dei Cantici.

Testo tratto dal PDF del mese di dicembre offerto da Chiesa Viva.