Robert Cheaib – Commento al Vangelo del 12 Gennaio 2021

37

Fonte: il sito di Robert Cheaib oppure il libretto “Parola e Preghiera“.

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.


«Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità».

Il Vangelo che ci parla dell’autorità di Cristo ci interroga sull’autorità del cristiano. Da dove viene l’autorità di un cristiano? Non viene dalla scienza, sebbene sia importante essere preparati e di non avere una fede “per sentito dire” o per un semplice “mi sento”.

Non viene nemmeno dalla bravura nel parlare, seppure sia un elemento importante saper trasmettere la buona novella in un buon stile e con una bella modalità. Non viene da nessun elemento umano. Qual è il suo segreto allora? Dove si trova il suo nascondiglio?

L’autorità del cristiano viene dal suo essere discepolo, dal mettersi in ascolto del suo Signore e dal chiedere al Signore insistentemente di rendere la propria parola spazio dove echeggia la Parola e anche la sua vita mortale un memento del Vivente: Signore, non la mia, ma la tua Parola. Non la mia volontà, ma la tua volontà.

Fa’ che io sia totale trasparenza, affinché chi guarda non veda me, ma soltanto te, o Signore