Robert Cheaib – Commento al Vangelo del 1 Marzo 2021

108

Fonte: il sito di Robert Cheaib oppure il libretto “Parola e Preghiera” oppure il suo canale Telegram.

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.


«Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso». Possiamo comprendere l’invito di Gesù come un gioco impossibile che Dio ci impone dall’alto,oppure possiamo accoglierlo come evangelo, come buona notizia, come dono che Dio ci vuole fare.

Trattandosi del Vangelo, la seconda interpretazione è quella giusta. Il vangelo non è annunciato per esasperarci, ma per portare a compimento la bellezza disseminata nel nostro essere.

Apriamo il cuore all’opera di Dio, apriamo la nostra realtà al suo sogno.

Articolo precedentedon Mauro Leonardi – Commento (e poesia) al Vangelo del giorno, 1 Marzo 2021
Articolo successivodon Nicola Salsa – Commento al Vangelo del 1 Marzo 2021