Robert Cheaib – Commento al Vangelo del 1 Maggio 2020

29

«In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita». Signore, come leggere queste parole oggi se non con dolore, con un senso profondo di fame e di sete. Come terra arida senz’acqua guardiamo a te. E leviamo suppliche e grida di amore straziato dalla mancanza.

Non perché siamo degni, ma perché abbiamo sete e fame di te, vera vita e nostro Amore. Come la misericordia della manna nel deserto, riscattaci, guardaci provvido e donaci il Pane del Cielo. Rinnova la tua fedeltà, rinnova la tua intimità con noi. Rinnovaci Signore.

Fonte: il sito di Robert Cheaib oppure il suo canale Telegram

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore.


Articolo precedenteSr. Palmarita Guida – Commento al Vangelo del 1 Maggi 2020
Articolo successivoArcidiocesi di Pisa – Commento al Vangelo del 1 Maggio 2020