Riflessione al Vangelo del 9 dicembre 2017 – Un attimo di Pace

233

Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date (Mt 9)

Mi arrivano un sacco di offerte che più o meno suonano così: se inviti un amico lui avrà uno sconto sul primo acquisto o servizio e anche tu avrai un bonus.

Si tratta di una pratica di marketing molto furba e allettante perché consente vantaggi ad entrambi, fa transitare rapidamente dalla motivazione all’azione in pochi passaggi.

Il risultato di queste tecniche di mercato è acquisire nuovi clienti, la metrica per valutare l’operazione è un indice economico chiamato Roi (return on investment) il “ritorno sull’investimento”.
Fortunatamente qualcuno ha trasformato questo acronimo in Sroi, il ritorno sociale sull’investimento, ovvero l’insieme dei beni immateriali che si sviluppano dalle nostre azioni.

L’agire gratuito presume un dare senza avere, un offrire senza ricevere, amare anche se non si è ricambiati, una soglia estremamente difficile da raggiungere perché sin da piccoli impariamo ad agire per ricompense e gratificazioni, anche implicite.

Il riconoscere di aver ricevuto amore gratuito, può allargare la strada del cuore che dona.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Mt 9, 35-10,1.6-8
Dal Vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità.
Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe, perché mandi operai nella sua messe!».
Chiamati a sé i suoi dodici discepoli, diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità.
E li inviò ordinando loro: «Rivolgetevi alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino. Guarite gli infermi, risuscitate i morti, purificate i lebbrosi, scacciate i demòni. Gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.