Riflessione al Vangelo del 18 febbraio 2018 – Un attimo di Pace

4

Nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana (Mc 1)

Io ho sempre pensato che Gesù è il più grande dissacratore della storia del mondo, perché ha spaccato tutto.

Ha spaccato ogni rapporto di nazione, di razza, di religione, di sangue (quando dice «Chi è mia madre? Chi sono i miei fratelli? Chiunque»).

Ci hanno fatto credere che siamo la generazione più libera della storia, per me ci hanno ingannato, perché siamo la generazione più schiava che ci sia mai stata nella storia del mondo, perché prima le catene te le facevano vedere. Ora hanno venti modi per nascondertele.

Ti fanno credere che sei libero e puoi pensare quello che vuoi, invece si dipende da tutto: dipendi da come ti alzi, dipendi dalle tue paure, dipendi se uno ti giudica e ti distrugge la vita e la giornata, dipendi da quello che va di moda.

Abbiamo la dipendenza da troppe cose.

Io amo Gesù perché è l’unico che non si è fatto comprare da nessuno, né dai soldi né dal potere, né dall’ambizione di diventare meglio di un altro, nemmeno dalle emozioni.

La Maddalena lo vuole trattenere e lui vuole essere lasciato libero.

Chi di noi riesce ad essere così libero?

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO
della Prima Domenica di Quaresima – Anno B

Puoi leggere (o vedere) altri commenti al Vangelo di domenica 18 Febbraio 2018 anche qui.

Mc 1, 12-15
Dal Vangelo secondo Marco
12E subito lo Spirito lo sospinse nel deserto 13e nel deserto rimase quaranta giorni, tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano. 14Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea, proclamando il vangelo di Dio, 15e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

  • 18 – 24 Febbraio 2018
  • Tempo di Quaresima I
  • Colore Viola
  • Lezionario: Ciclo B
  • Anno: II
  • Salterio: sett. 1

Fonte: LaSacraBibbia.net

LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.