Piotr Zygulski – Commento al Vangelo del 6 Febbraio 2020

300

Anche i discepoli hanno assistito al rifiuto di chi in sinagoga si scandalizzò per la predicazione di Gesù, cioè non si aprì alla novità rispetto a quanto già presumeva di sapere di lui. L’evangelista Marco ieri ha evidenziato molto questo ascolto dei discepoli nei confronti dell’insegnamento di Gesù.

Ma forse più di ogni altra cosa voleva sottolineare che Gesù insegna ad affrontare il rifiuto. Oggi esplicita che quel rifiuto ha riguardato Gesù ma è la sorte alla quale vanno incontro i profeti, e soprattutto a partire dalle persone più vicine. Di fronte alla chiusura, all’inospitalità e al rifiuto imperterrito Gesù consiglia di scuotere la polvere dai calzari.

Non si tratta solamente di mostrare che non vogliamo portare via nulla a quelli, non soldi e neppure un granello di polvere da chi non si coinvolge nella libertà. Significa anche che gli unici forse impuri sono non genericamente i pagani, quanto coloro che escludono la gioia di una sorpresa inaspettata per la loro vita. Non devono tormentarci i sensi di colpa quando qualcuno rifiuta la proposta cristiana. Piuttosto, questo testimonia la vera libertà di chi invece ha scelto di aderirvi con piena consapevolezza e decisione.

Andiamo dunque oltre, non perdiamo troppo tempo con chi si ostina contro di noi, scrolliamoci di dosso anche il rigetto, evitiamo che si appiccichi a noi creando danni. Viviamo piuttosto la certezza che il nostro dovere è stato fatto, che ogni cosa maturerà a suo tempo e che sul cammino troveremo sicuramente nuovi compagni di viaggio.

Commento a cura di:

Piotr ZygulskiPiotr Zygulski, nato a Genova nel 1993, dopo gli studi in Economia all’Università di Genova ha ottenuto la Laurea Magistrale in Filosofia ed Etica delle Relazioni all’Università di Perugia e in Ontologia Trinitaria all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI), dove attualmente è dottorando in studi teologici interreligiosi. Dirige la rivista di dibattito ecclesiale “Nipoti di Maritain” (sito).

Tra le pubblicazioni: Il Battesimo di Gesù. Un’immersione nella storicità dei Vangeli, Postfazione di Gérard Rossé, EDB 2019.


Incominciò a mandare i Dodici.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 6, 7-13 In quel tempo, Gesù chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient’altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano. Parola del Signore