Piotr Zygulski – Commento al Vangelo del 24 Aprile 2020

202

Il legame del segno dei pani e dei pesci con la Pasqua non è solo con l’eucaristia che tutti sfama. E non è neppure solamente con il periodo della Pasqua dei giudei in cui viene ambientato questo episodio.

Più di nascosto, il terzo legame ci è dato in fondo, al termine: «Gesù, sapendo che venivano a prenderlo per farlo re, si ritirò di nuovo sul monte, lui da solo». Il fraintendimento della sua effettiva regalità, il monte e la sua solitudine in quel momento. Volevano farlo re perché quel segno non è stato interpretato come un invito alla condivisione per farci noi pane per tutti, bensì come promessa elettorale da chi ha solo la gerarchia e il potere in testa.

Gesù forse era consapevole della possibile ambiguità del gesto e nondimeno lo ha compiuto, confdando che qualcuno avrebbe avuto la libertà di andare oltre la singola pagnotta che riempie la pancia. Ma alla fine, prendendo atto del fraintendimento compiuto, preferisce salire sul monte. Anche la sua vita mortale terminerà su un monte. Secondo il Quarto Evangelo, su quel monte sarà pressoché da solo, senza i dodici discepoli, ad eccezione delle figure della Donna con le altre Marie e dell’Amato.

Eppure lì si compie tutta la Pasqua, nella gloria della Croce, nel suo al servizio sino alla fine della nostra libertà di servire gli altri. Ecco perché è già Re. Non c’è bisogno che qualcun altro lo faccia re: lo è già, e noi con lui. Non dobbiamo affatto sforzarci per convincere gli altri a farci re, sacerdoti, profeti apprezzati: già lo siamo. Nel servizio di Cristo, che si defila.

Piotr ZygulskiPiotr Zygulski, nato a Genova nel 1993, dopo gli studi in Economia all’Università di Genova ha ottenuto la Laurea Magistrale in Filosofia ed Etica delle Relazioni all’Università di Perugia e in Ontologia Trinitaria all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI), dove attualmente è dottorando in studi teologici interreligiosi. Dirige la rivista di dibattito ecclesiale “Nipoti di Maritain” (sito).

Tra le pubblicazioni: Il Battesimo di Gesù. Un’immersione nella storicità dei Vangeli, Postfazione di Gérard Rossé, EDB 2019.