Piotr Zygulski – Commento al Vangelo del 18 Novembre 2019

221

Talvolta chi è davanti, chi crede di vederci bene, chi dovrebbe aprire la strada agli altri diventa di ostacolo, di intralcio, di scandalo.

Il problema infatti non è il grido del cieco che mendica, bensì chi vuole a tutti i costi zittire quel grido. Senza fare altro. Senza ascoltarlo. Senza aiutarlo a uscire perlomeno dalla mendicanza. Questo è lo scandalo: le guide, che volevano essere discepoli di Gesù, lo rimproverano perché taccia.

Ma il cieco, dopo aver mendicato innanzitutto le informazioni su Gesù, si rivolge direttamente a lui, nonostante i discepoli e nonostante la folla tutta. Il grido ingiustamente zittito suona sempre più forte; desidera solamente vedere quella giustizia che chi sta davanti gli impedisce di vedere.

Quando il povero grida, il Signore lo ascolta. La ricerca di quell’uomo non è stata vana: l’incontro con Colui che lo ha finalmente ascoltato gli ha aperto gli occhi. Più ha voluto cercare, più ha trovato la salvezza; più desiderava uscire dalla cecità, più ha ottenuto la vista.

L’incontro con Gesù lo salva fisicamente, esistenzialmente e socialmente: non è più un cieco, non è più un barbone, bensì un testimone, un discepolo, un membro di quella “gente” che, vedendo Dio, nel lodarlo incessantemente diventa Popolo.

Che cosa vuoi che io faccia per te? Signore, che io veda di nuovo!

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 18, 35-43
 
Mentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!». 
Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». 
Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato». 
Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio.

Parola del Signore

Commento a cura di:

Piotr ZygulskiPiotr Zygulski, nato a Genova nel 1993, dopo gli studi in Economia all’Università di Genova ha ottenuto la Laurea Magistrale in Filosofia ed Etica delle Relazioni all’Università di Perugia e in Ontologia Trinitaria all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI), dove attualmente è dottorando in studi teologici interreligiosi. Dirige la rivista di dibattito ecclesiale “Nipoti di Maritain” (sito).

Tra le pubblicazioni: Il Battesimo di Gesù. Un’immersione nella storicità dei Vangeli, Postfazione di Gérard Rossé, EDB 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.