Piotr Zygulski – Commento al Vangelo del 11 Luglio 2020

153

Se abbiamo lasciato tutto e abbiamo seguito Gesù, quale ricompensa ci viene data? Il centuplo. Di cosa? Di ciò che abbiamo lasciato: il centuplo della libertà, dei beni, degli affetti donati; il centuplo del distacco.

Cioè, e a me in tasca quanto ne viene? Nulla, e tutto. Tutto? Sì, se davvero hai lasciato tutto; anche la pretesa di ottenere qualcosa in cambio. E come? Se sei nulla, hai nulla e quindi hai tutto, perché hai tutto ciò che sei: nulla. Anche san Benedetto diceva questo?

Beh, lui con parole sue: se non amerai più sopra ogni cosa la tua volontà, non troverai più piacere nel soddisfare i tuoi desideri egoistici; quindi solo nell’obbedienza all’amore fraterno riceverai quel tutto. Ma, insomma, allora quando lo avrò?

Quando davvero lascerai tutto, anche la smania della meta da raggiungere, gusterai qui – lungo la strada – il centuplo dell’amore che già ti è donato.


Commento a cura di:

Piotr Zygulski, nato a Genova nel 1993, dopo gli studi in Economia all’Università di Genova ha ottenuto la Laurea Magistrale in Filosofia ed Etica delle Relazioni all’Università di Perugia e in Ontologia Trinitaria all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano (FI), dove attualmente è dottorando in studi teologici interreligiosi. Dirige la rivista di dibattito ecclesiale “Nipoti di Maritain” (sito).

Tra le pubblicazioni: Il Battesimo di Gesù. Un’immersione nella storicità dei Vangeli, Postfazione di Gérard Rossé, EDB 2019.