Per la Famiglia – Commento al Vangelo del 22 Dicembre 2018

38
plantilla

Oggi siamo colpiti dalla risposta della Vergine davanti la lode che ha fatto sua cugina Elisabetta. Maria risponde con una preghiera che è già tradizionale, chiamata il “Magnificat”. Lei non ha paura di Dio e, quindi, proclama la grandezza di Dio. Egli loda il Signore con gratitudine e gioia, ricordando i benefici che Dio ha dato a Israele per secoli.

Sapete perché Erode temeva Gesù? Perché non pregava! e quindi non capì che Dio è infinitamente buono.

Fonte

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Lc 1, 46-55
Dal Vangelo secondo Luca

In quel tempo, Maria disse:
«L’anima mia magnifica il Signore
e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perché ha guardato l’umiltà della sua serva.
D’ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente
e Santo è il suo nome;
di generazione in generazione la sua misericordia
per quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato i ricchi a mani vuote.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva detto ai nostri padri,
per Abramo e la sua discendenza, per sempre».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Fonte: LaSacraBibbia.net

[/box]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.