Per la Famiglia – Commento al Vangelo del 19 Novembre 2018

68

Oggi ci uniamo al grido di Bartimeo. Molti ci vogliono zitti! E no! coraggio e ad alzare la voce. Altri urlano. Perché dobbiamo stare zitti? Inoltre, la fede non è per tenerla in tasca.

Siamo in grado di alzare la voce “gridando” come Bartimeo. Ma dobbiamo alzare la voce, soprattutto, con l’esempio. Le parole rimuovono, ma l’esempio trascina

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO

Lc 18, 35-43
Dal Vangelo secondo Luca

Mentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!».
Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!».
Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato».
Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Fonte: LaSacraBibbia.net

[/box]

Fonte

Articolo precedenteMonastero di Bose – Commento al Vangelo del 19 Novembre 2018
Articolo successivoContemplare il Vangelo di oggi – 19 Novembre 2018 – Lc 18, 35-43