Per la Famiglia – Breve commento al Vangelo di oggi, 7 Giugno 2019 – Gv 21, 15-19

101

Oggi abbiamo partecipato ad una cena d’addio: Gesù sta per ascendere al cielo. Alla fine, mantiene un collochio speciale, intimo, con Simone Pietro. Le tre volte che Gesù gli domanda se lo ama ricordano le tre volte che Pietro —durante la Passione— ha detto di non conoscere Gesù …

Qualsiasi altro “capo” avrebbe dimesso Pietro … Ma Cristo misericordioso lo capisce, lo scusa e lo conferma nella sua missione: «Pasci le mie pecore». Nonostante i miei errori, Dio conta su di me!

Fonte

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Pasci i miei agnelli, pasci le mie pecore.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 21, 15-19

In quel tempo, [quando si fu manifestato ai discepoli ed] essi ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami più di costoro?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pasci i miei agnelli».
Gli disse di nuovo, per la seconda volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pascola le mie pecore».
Gli disse per la terza volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?». Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli domandasse “Mi vuoi bene?”, e gli disse: «Signore, tu conosci tutto; tu sai che ti voglio bene». Gli rispose Gesù: «Pasci le mie pecore. In verità, in verità io ti dico: quando eri più giovane ti vestivi da solo e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti vestirà e ti porterà dove tu non vuoi».
Questo disse per indicare con quale morte egli avrebbe glorificato Dio. E, detto questo, aggiunse: «Seguimi».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Articolo precedentedon Antonello Iapicca – Commento al Vangelo del 7 Giugno 2019 – Gv 21, 15-19
Articolo successivoContemplare il Vangelo di oggi – 7 Giugno 2019 – Gv 21, 15-19