Per la Famiglia – Breve commento al Vangelo di oggi, 5 Novembre 2021

68

Oggi il Maestro ci lascia sconcertati … Sembra che approva la “cultura della truffa”: favori e più favori tra mafiosi non solidali che pensano solo al proprio beneficio, senza preoccuparsi della scarsità dei molti che soffrono. Non è così! Non si tratta di farci “amici di denaro”, ma di mettere il prestigio professionale al servizio degli altri. Il cristiano non ha alcuna vocazione di “stupido sciocco”. Sul lavoro, le questioni sociali, lo sport … Dio ci richiede di aspirare all’eccellenza. In caso contrario, come potremmo rimuovere i cuori?

—San Paolo fece valere il prestigio e i diritti della sua “cittadinanza romana”. Quindi, devo andare da “ignorante” per la vita? Attenti, che in paradiso non c’è posto per “buoni stupidi”!

AUTORE: Autori Vari
FONTE: Evangeli.net – Illustrazione: Pili Piñero

Articolo precedentedon Luigi Maria Epicoco – Commento al Vangelo del 5 Novembre 2021
Articolo successivoContemplare il Vangelo del 5 Novembre 2021