Per la Famiglia – Breve commento al Vangelo di oggi, 25 Giugno 2019 – Mt 7, 6.12-14

125

Oggi Gesù ci chiede di valorare bene la nostra fede e le cose sante. Gesù ci ha portato Dio sulla terra. Dio con noi! Ecco: nella Chiesa, nell’Eucaristia e gli altri sacramenti, nella Bibbia (la sua Parola scritta), nei suoi fedeli …

Ma a volte, c’è così tanto disprezzo di Dio … alcuni preferirebbero un “Dio-pagliaccio”: se fai un miracolino, se converti le pietre in pani … se scendi dalla croce… allora io crederò a te.

Che facile è prendere in giro il Dio umile! Ma quando l’uomo disprezza Dio, l’uomo disprezza anche l’uomo. Date un’occhiata alla storia!

Fonte

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 7, 6.12-14

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai porci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi.
Tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi, anche voi fatelo a loro: questa infatti è la Legge e i Profeti.
Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che vi entrano. Quanto stretta è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e pochi sono quelli che la trovano!».

Parola del Signore.

Articolo precedenteContemplare il Vangelo di oggi – 25 Giugno 2019 – Mt 7, 6.12-14
Articolo successivodon Antonello Iapicca – Commento al Vangelo del 25 Giugno 2019 – Mt 7, 6.12-14