Per la Famiglia – Breve commento al Vangelo di oggi, 14 Giugno 2019 – Mt 5, 27-32

70

Oggi, ancora una volta, ascoltiamo Gesù come “divino maestro”. Oggi ci parla di matrimonio. D’inizio, conferma che l’amore dei genitori è per sempre (non esiste “l’amore part-time”). Questo già lo sapevamo! Ma Gesù va oltre: chiede un amore delicato (c’è un “amore rudo”?).

“Amore delicato”? Lingua amichevole, gesto affabile e “sguardo ecologico”. Sì, uno sguardo che non fa calcoli sul corpo dell’altro, ma abbraccia tutto l’essere della persona che sto vedendo. Cosí è lo sguardo di Gesù!

Fonte

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio.

Dal Vangelo secondo Matteo
Mt 5, 27-32


In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore.
Se il tuo occhio destro ti è motivo di scandalo, cavalo e gettalo via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo venga gettato nella Geènna. E se la tua mano destra ti è motivo di scandalo, tagliala e gettala via da te: ti conviene infatti perdere una delle tue membra, piuttosto che tutto il tuo corpo vada a finire nella Geènna.
Fu pure detto: “Chi ripudia la propria moglie, le dia l’atto del ripudio”. Ma io vi dico: chiunque ripudia la propria moglie, eccetto il caso di unione illegittima, la espone all’adulterio, e chiunque sposa una ripudiata, commette adulterio».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

Articolo precedenteGesuiti – Commento al Vangelo del giorno, 14 Giugno 2019 – Mt 5, 27-32
Articolo successivoContemplare il Vangelo di oggi – 14 Giugno 2019 – Mt 5, 27-32