Per la Famiglia – Breve commento al Vangelo di oggi, 14 Gennaio 2020

190

Oggi vediamo lo stupore di alcuni ebrei, per l’autorità con cui Gesù ha predicato ed ha agito. Anche i demòni —spiriti immondi— erano stupiti da Gesù Cristo. Egli gli espulsò. In Gesù Cristo, troviamo la dottrina chiara e l’azione coerente.

Guarda, i demoni taciono: Gesù non vuole essere riconosciuto dagli spiriti maligni. Invece, vuole la tua adorazione, la tua conversazione, il tuo riconoscimento. Cristo cerca apostoli che siano i suoi altoparlanti.


Fonte

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DI OGGI

Gesù insegnava come uno che ha autorità.
Dal Vangelo secondo Marco Mc 1, 21b-28 In quel tempo, Gesù, entrato di sabato nella sinagoga, [a Cafarnao,] insegnava. Ed erano stupìti del suo insegnamento: egli infatti insegnava loro come uno che ha autorità, e non come gli scribi. Ed ecco, nella loro sinagoga vi era un uomo posseduto da uno spirito impuro e cominciò a gridare, dicendo: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». E lo spirito impuro, straziandolo e gridando forte, uscì da lui. Tutti furono presi da timore, tanto che si chiedevano a vicenda: «Che è mai questo? Un insegnamento nuovo, dato con autorità. Comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono!». La sua fama si diffuse subito dovunque, in tutta la regione della Galilea. Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.