Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 9 Febbraio 2021 – Mc 7, 1-13

68

La tradizione è un dono prezioso, essenziale alla trasmissione della fede. Deriva dal verbo latino tradere, che significa consegnare. Tutto quello che abbiamo ricevuto nella nostra vita di fede lo abbiamo ricevuto: la Parola, i Sacramenti, il Vangelo. Tutto.

Consegnatoci da fratelli e sorelle che in quel cammino hanno trovato la vita vera e ce la donano. Ma se quei gesti, quelle parole, quei concetti vengono contaminati da abitudini, opinioni, prospettive parziali, la tradizione muore, diventa tradizionalismo. Non consegna nulla, preserva se stessa facendo delle proprie convinzioni un idolo.

Ed è cattiva abitudine che avvelena la ricerca spirituale più autentica, se non vigiliamo attentamente. Non confondiamo mai le tradizione degli uomini che rischia di annullare la parola di Dio, per non scivolare nell’ipocrisia di chi si specchia nel proprio ego spirituale e non nello sguardo di Dio.

Fonte | LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO DEL GIORNO