Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 5 Gennaio 2021 – Gv 1, 43-51

59

Come una valanga, dall’invito rivolto da Giovanni Battista ai suoi due discepoli, con un incalzare impressionante, il Verbo passa da bocca a orecchio: il Battista manda Andrea e Giovanni, Andrea incontra Pietro e Filippo, Filippo incontra Natanaele… come un fuoco che rapidamente si diffonde.

Così funziona l’annuncio, da persona a persona, da cuore a cuore. Persone diverse, unite da legami di parentele o di amicizia. Bello pensare che ci si possa condurre a Cristo anche tra famigliari!

L’annuncio corre fra persone di formazione e sensibilità diverse, riesce a smuovere anche un criticone arroccato sulla propria fede conservatrice come Natanaele che, però, si scioglie come neve al sole quando incontra quel provincialotto di Nazareth che, invece di offendersi, vede in lui una schiettezza debordante.

Solo Dio sa tirare fuori il meglio da noi, anche quando è ben nascosto dietro un carattere impossibile!

Fonte | LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO DEL GIORNO