Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 31 Marzo 2021 – Mt 26, 14-25

231

Il Maestro ti manda a dire: farò la Pasqua da te con i miei discepoli. Farà la Pasqua da te, il Signore, se lo accogli. Da te che leggi, da te che hai preso in mano la tua vita di fede.

E non importa quanto sia grande o in ordine la tua casa, non importa nemmeno se tu ne sia degno, se ne sia o meno pronto. Verrà, il Maestro, credici. Questa Pasqua che ci accingiamo a vivere, in questo anno così particolare, in questo momento ancora così drammatico, può davvero cambiare la tua vita, colmarla della presenza luminosa del Dio di Gesù.

È sua l’iniziativa, è il Signore che desidera ardentemente abitare il tuo cuore, illuminare le tue scelte, orientare il tuo cammino: accoglilo, lasciagli condurre la tua vita.

È tempo di scegliere, di offrire la nostra interiore affinché il Signore possa celebrare la cena, donarsi al mondo, avendolo amato fino alla fine.

Fonte | LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO DEL GIORNO


Articolo precedenteMons. Costantino Di Bruno – Commento al Vangelo del 31 Marzo 2021
Articolo successivoFabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 31 Marzo 2021