Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 22 Gennaio 2021 – Mc 3, 20-21

112

Ora è tutto chiaro, tutto torna, tutto si spiega: Gesù è matto, folle, pazzo, fuori di testa. I suoi famigliari, dalla lontana Nazareth hanno ricevuto notizie sul crescendo di notorietà del loro parente.

All’inizio hanno ascoltato compiaciuti e sorpresi, poi preoccupati, infine costernati. Le azioni del falegname fattosi profeta mettono in difficoltà l’intero clan, bisogna agire. È folle uno che ama Dio e vuole raccontarlo agli altri senza misura.

È folle uno che accoglie malati e indemoniati per liberarli. È folle uno che dona ascolto e tempo al punto da non avere più tempo per mangiare. Va bene amare, ma senza esagerare! E lasciarsi prendere da Dio, ma con moderazione e buon senso! Macché, è tutto inutile. È un folle di Dio questo Nazareno, ben lontano dagli stereotipi dei devoti azzimati cui siamo abituati.

Un folle. E se lo volete seguire sul serio, questo Cristo, siete folli anche voi.

Fonte | LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO DEL GIORNO