Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 2 Agosto 2021 – Mt 14, 13-21

178

Voi stessi date loro da mangiare. Gli apostoli si sono preoccupati: Gesù, tutto preso dalle cose del Padre, un po’ svaporato diciamo, non si è accorto dell’ora tarda e dell’immensa folla che non sa come mettere qualcosa nello stomaco.

Sono distratti, non ascoltano più il Maestro, parlottano fa loro. Alla fine propongono una soluzione e dicono al Signore: cacciali. Così facciamo anche noi quando ci troviamo davanti a problemi irrisolvibili, a questioni inaffrontabili: le cacciamo via dal nostro orizzonte, allarghiamo le braccia, invitiamo a pregare (male non fa…).

Gesù, invece, offre una soluzione alternativa, innovativa: occupatevene. Con quel poco che avete, con quel poco che siete, con i mezzi insufficienti che avete fra le mani. Ma mettetevi in gioco. Il resto lo da lui. Davanti alla folla affamata, di pane, di amore, di giustizia, il Signore ci ripete: Voi stessi date loro da mangiare.

Anzi: date loro voi stessi.


Articolo precedentePapa Francesco – Angelus del 1 Agosto 2021 – Il testo, il video e il file mp3
Articolo successivoFabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 2 Agosto 2021