Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 19 Febbraio 2021 – Mt 9, 14-15

79

Tornare all’essenziale, fare il punto-nave della nostra vita, capire se ancora desideriamo amare, o se la nostra vita è stata trascinata nei meandri dell’indifferenza e del narcisismo.

Questa è la possibilità che ci viene data in questa quaresima, inoltrandoci nel deserto che stiamo vivendo da troppo tempo, per abitarlo senza subirlo, attraversandolo insieme al Signore e Maestro Gesù.

Per farlo la tradizione cristiana propone tre piccole attenzioni che ci richiamano all’essenziale: la preghiera vissuta con maggiore costanza e intensità, l’elemosina che manifesta il nostro interessamento concreto ai fratelli poveri e il digiuno, di cui parla oggi la Parola, che toglie il superfluo per accendere in noi la fame di Dio.

Attendiamo il ritorno dello Sposo, ci prepariamo al grande banchetto pasquale alleggerendo il nostro corpo e il nostro cuore da tutto ciò che lo ingombra e lo appesantisce…

Fonte | LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO DEL GIORNO