Paolo Curtaz – Commento al Vangelo del 12 Agosto 2021 – Mt 19,3-12

131

Allora se è così conviene non sposarsi. Certo, conviene non sposarsi visto che Gesù, attirandosi l’antipatia di molti maschi, ha detto chiaramente che la possibilità di divorziare, riservata ai maschi e furbescamente attribuita a Mosè in modo da renderla intoccabile, è una sconfitta, una manifestazione di egoismo, una chiara sottomissione della parte femminile e che Dio, simpatico, non aveva in mente niente del genere quando ha inventato la coppia…

Parola impegnativa perché ci obbliga a riflettere: non ci si sposa per convenienza e non si rimane celibi per pigrizia e paura. La vita, ogni vita, che sia vissuta insieme ad un altro o nella ricerca dell’Assoluto o accettando una solitudine non prevista, viene misurata dal desiderio di vivere l’amore in ogni situazione, senza calcoli, senza scorciatoie, senza semplificazioni.

Amare è possibile, dice Gesù, e questa sì che è una buona notizia.

Fonte | LEGGI ALTRI COMMENTI AL VANGELO DEL GIORNO


Articolo precedenteMissionari della Via, Commento alle letture di domenica 15 Agosto 2021
Articolo successivoVideo Vangelo di domenica 15 Agosto 2021 per bambini e ragazzi – don Mauro Manzoni