Pablo Erdozáin – Commento al Vangelo del 16 Dicembre 2021

86

Dio, per ciascuno di noi, ha piani molto concreti. Nessuno è abbandonato al proprio libero arbitrio, ma, piuttosto, Dio ci indica una via per essere immensamente felici. Tu e io possiamo seguire la via di Dio o possiamo farcene una nostra. Il Vangelo di oggi si conclude dicendo che i farisei hanno reso vano il piano di Dio per il suo popolo.

Queste parole sono molto forti, perchè in esse viene detto che l’uomo può cambiare i piani di Dio, con tutte le conseguenze che ciò ha nella nostra vita. Però, nel Vangelo è indicata anche una meravigliosa realtà: Dio ha un piano per ciascuno di noi. Dio ha pensato a me, io sono davvero molto importante per Dio. Tu e io possiamo realizzare ciò che Dio vuole per noi, oppure, diversamente, possiamo lasciare ciò che è meglio per noi e andarcene per la nostra strada. La felicità dell’uomo dipende da questa scelta.

Una possibile strada che possiamo percorrere lontani da Dio è quella dei piaceri: Gesù avverte che in tal modo vivono molte persone, come quelli che abitano i palazzi reali. Ciascuno di noi può lasciarsi andare ai beni sensibili e cercarli come se fossero la via della felicità. Ma tali beni sono solo apparenti. Non ci saziano del tutto, vogliamo sempre di più e restiamo ogni volta insoddisfatti. In fondo, sappiamo che la risposta per la felicità non si trova lì.

Come accade alle persone del popolo. Gesù domanda loro: che cosa siete andati a vedere? Non erano andati nei palazzi, erano andati a vedere qualcosa di molto diverso, ma allo stesso tempo più attraente, un cammino più appassionante. Giovanni Battista viveva molto sobriamente, viveva del minimo indispensabile. Il suo scopo non era il piacere. Allora, che faceva Giovanni? Predicava la parola di Dio. Questa è la risposta.

Ciò che intuiamo e che riempie il nostro cuore umano è Dio, è la Sua parola, è conoscerlo e frequentarlo. Tu e io, ogni giorno, siamo alle prese con situazioni diverse, a volte cerchiamo il nostro piacere, oppure cerchiamo Dio e gli altri, con la carità. Giovanni Battista viveva per gli altri. Lo scopo della sua vita era predicare la venuta di Gesù, farlo conoscere. E proprio questa è la grande aspirazione dell’uomo, ciò che riempie interamente il suo cuore: conoscere, frequentare e amare Dio sopra ogni cosa.

Pablo Erdozáin


Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 16 Dicembre 2021
Articolo successivoVangelo Daily – Lettura e Commento al Vangelo del 16 Dicembre 2021