p. Lorenzo Montecalvo – Commento al Vangelo del giorno – 23 Marzo 2020

91

Cosa desideri per tuo figlio? Se non sei un uomo di fede, so quello che desideri per tuo figlio. Desideri che tuo figlio sia un uomo di successo, che tuo figlio sia il primo della classe, che abbia un buon lavoro. Che faccia un bel matrimonio e che sia rispettato da tutti.

Certo, desideri cose buone per tuo figlio, ma se i tuoi desideri si realizzano e tuo figlio non si comporta come figlio di Dio, tutto è vano.

Molto bella è la preghiera di un padre cristiano che io conosco: “DIO, non chiedo oro, argento e successo per mio figlio, ma ti chiedo che si comporti come tuo figlio in ogni tempo e luogo”.
Una Santa (mi sembra Santa Rita), quando si rese conto che i suoi figli volevano macchiare la loro anima con il peccato dell’omicidio per vendicare morte del loro padre ucciso, elevò a Dio questa preghiera: “Signore, ti chiedo che i miei figli muoiano, piuttosto che realizzino il loro progetto vendicativo”. Per fare questo tipo di preghiera ci vuole la verità del peccato e dell’inferno. San Domenico Savio, figlio spirituale di San Giovanni Bosco, scrisse nel suo diario queste parole: “Signore, piuttosto la morte che il peccato!”. Solo chi ha la verità delle conseguenze del peccato può esprimersi come San Domenico Savio.

Non essere contento se tuo figlio è il primo della classe, ma non cerca il regno di Dio. Sii orgoglioso, invece, se tuo figlio si comporta come figlio di Dio . Una cosa è certa: se tu, padre, non ti comporti come figlio di Dio, neppure tuo figlio, molto probabilmente, vivrà come figlio di Dio.

Amen. Amen.

Fonte


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.