p. Lorenzo Montecalvo – Commento al Vangelo del giorno – 18 Novembre 2019

210

“Signore, che io riabbia la vista!”, fu la richiesta del cieco di Gerico. Ciò significa che prima ci vedeva. A causa dei peccati commessi perdette la vista. La cecità, causata dalla miseria morale, lo condusse sul ciglio di una strada a mendicare un po’ di amore.

Quanta tristezza nel cuore di questo cieco! Quante umiliazioni ha dovuto subire nel mendicare! Poichè era diventato cieco, non riusciva più ad andare alla fonte del vero amore. Senza amore la sua giornata era diventata come una notte gelida e angosciante. Il cieco di Gerico raffigura anzitutto l’umanità dopo il peccato originale che fu la causa della perdita della visione dell’amore di Dio e del fine ultimo dell’esistenza umana.

La venuta di Gesù in mezzo a noi è stata come una luce che ha ridato di nuovo all’umanità la visione dell’amore di Dio del fine ultimo dell’esistenza umana. Il popolo che camminava nella notte vide una grande luce. Perciò Gesù gridò: “Io sono la luce nel mondo”.

Chi è oggi il cieco di Gerico? Forse sei tu. Durante gli anni dell’adolescenza hai seguito Gesù. Poi, perché la tua fede era piccola, ti sei fatto ingannare dal mondo. Gradualmente hai perso la luce della fede. Senza questa luce ti sei immerso nel fango di tanti peccati ed errori. Sei diventato cieco. Non vedi più la presenza di Dio nella tua vita. Vedi tutto nero. Sei disperato. Vivi nella paura costante della morte.

Cosa devi fare per uscire da questo tunnel senza luce? Fai un atto di umiltà e rivolgiti a Gesù dicendo: “Signore, che io riabbia la vista!”. Prega forte e senza stancarti. Non ascoltare il diavolo che ti esorta a non farlo. Grida forte. La fede ti salverà. Solo GESÙ È IL SALVATORE.

Amen. Alleluia.

LEGGI IL BRANO DEL VANGELO DEL GIORNO

Che cosa vuoi che io faccia per te? Signore, che io veda di nuovo!

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 18, 35-43
 
Mentre Gesù si avvicinava a Gèrico, un cieco era seduto lungo la strada a mendicare. Sentendo passare la gente, domandò che cosa accadesse. Gli annunciarono: «Passa Gesù, il Nazareno!». 
Allora gridò dicendo: «Gesù, figlio di Davide, abbi pietà di me!». Quelli che camminavano avanti lo rimproveravano perché tacesse; ma egli gridava ancora più forte: «Figlio di Davide, abbi pietà di me!». 
Gesù allora si fermò e ordinò che lo conducessero da lui. Quando fu vicino, gli domandò: «Che cosa vuoi che io faccia per te?». Egli rispose: «Signore, che io veda di nuovo!». E Gesù gli disse: «Abbi di nuovo la vista! La tua fede ti ha salvato». 
Subito ci vide di nuovo e cominciò a seguirlo glorificando Dio. E tutto il popolo, vedendo, diede lode a Dio.

Parola del Signore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.