p. Lorenzo Montecalvo – Commento al Vangelo del giorno – 1 Ottobre 2019

483

Negli ultimi anni, quando la gente sparla di me o mi procura dolore con gesti e parole offensive, lo Spirito Santo mi suggerisce i seguenti insegnamenti di Gesù: “BENEDITE COLORO CHE VI MALEDICONO, PERDONATE E VI SARÀ PERDONATO e PREGATE PER COLORO CHE VI PERSEGUITANO”.

Con la grazia dello Spirito Santo riesco a mettere in pratica i suddetti insegnamenti di Gesù. Con le mie forze umane non ci riuscirei a fare quello che Gesù mi insegna.
Perché nel Vangelo di oggi i discepoli vengono rimproverati da Gesù? Perché non vengono accolti in un paese della Samaria. Per questo motivo, per vendicarsi chiedono a Gesù di far scendere sul paese zolfo e fuoco. Ma Gesù li rimprovera aspramente. Gesù è sempre pronto a dire la cosa giusta al momento giusto.

La cosa che stupisce è che Gesù non rimprovera i cittadini di quel paese che lo hanno rifiutato, ma rimprovera i suoi discepoli che dei suoi insegnamenti riguardanti l’amore fraterno non hanno capito niente o quasi niente.

Ancora oggi ci sono dei presunti discepoli di Cristo che, dopo anni di ascolto della Parola di Dio, sono intolleranti e chiedono a Gesù di far scendere sui loro nemici fuoco e zolfo perché li distruggono. Per esempio, quante volte mi è stato detto da cristiani ignoranti: “Padre, chiedo al Signore che chi mi ha fatto soffrire arrivi a soffrire quello che io ho sofferto!”.

Ci sono “cristiani” ancora peggiori che vanno dai maghi perché facciano qualche maleficio sulla persona o famiglia che è stata causa di dolore e sofferenza. Chi agisce così è figlio del diavolo. Perciò chi maledice, chi cerca vendetta e chi non perdona non si avvicini alla mensa Eucaristica, altrimenti mangerà e berrà la propria condanna.
L’Eucarestia è amore. Amen. Alleluia.

P. Lorenzo Montecalvo  (Fonte)

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme.

Dal Vangelo secondo Luca
Lc 9, 51-56
 
Mentre stavano compiendosi i giorni in cui sarebbe stato elevato in alto, Gesù prese la ferma decisione di mettersi in cammino verso Gerusalemme e mandò messaggeri davanti a sé.
Questi si incamminarono ed entrarono in un villaggio di Samaritani per preparargli l’ingresso. Ma essi non vollero riceverlo, perché era chiaramente in cammino verso Gerusalemme.
Quando videro ciò, i discepoli Giacomo e Giovanni dissero: «Signore, vuoi che diciamo che scenda un fuoco dal cielo e li consumi?». Si voltò e li rimproverò. E si misero in cammino verso un altro villaggio.

Parola del Signore