p. Gaetano Piccolo S.I. – Commento al Vangelo di mercoledì 23 Dicembre 2020

67

BENEDIRE

Di solito siamo più concentrati su quello che non funziona nella nostra vita piuttosto che sulle cose positive. Forse perché vogliamo sempre di più, perché pensiamo di poter fare meglio o perché riteniamo di meritare risposte più incoraggianti dalla vita. E in questo modo non facciamo altro che introdurre veleno nella nostra esistenza.

Persino le persone che ci sono accanto diventano talvolta un impiccio, un peso, un’incombenza. E invece, a ben guardare, portano nel nostro cuore una parola, uno sguardo, magari anche a volte un gesto fastidioso o insopportabile. Eppure ci sono…forse possiamo partire proprio da qui per trasformare la nostra vita in una benedizione.

Benedico perché c’è un futuro, come Zaccaria davanti al figlio. Benedico perché ci sei e io non sono solo. Benedico perché Dio trova sempre un modo per farmi sentire la sua presenza. Benedico perché le cose intorno a me ci sono e io non sono destinato a sprofondare nel nulla.

UN IMPEGNO

Scelgo un motivo per benedire Dio in questo giorno.

P. Gaetano Piccolo S.I.
Compagnia di Gesù (Societas Iesu)Fonte