p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 7 Luglio 2020

154

Matteo in un unico versetto riesce a descrive un sacco di cose. Le malattie non erano solo deficienze corporali:ma anche una manifestazione di un male assai più profondo e vasto che minava la salute della gente, e cioè l’abbandono totale e lo stato deprimente ed inumano in cui era obbligata a vivere.

Dinanzi alla guarigione dell’indemoniato muto, la reazione della gente è di ammirazione e di gratitudine, ma la reazione dei farisei è terribile. Il fatto che ci sia una persona in più che possa prendere la parola ed esprimere il proprio punto di vista, fino a difenderlo con tutte le sue forze e la sua intelligenza, desta quasi sgomento.

Gesù ridona non solo la salute ma la libertà di esistere, un compito che chiede anche noi quando ricorda che la messe è molta e tutti noi siamo chiamati ad essere sui operai.

P. Arturo MCCJ


Fonte: Telegram

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano 🇮🇹 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🇵🇪🇧🇷, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno