p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2020

78

Il vangelo di oggi è la continuazione del vangelo di ieri (domenica). E’ difficile capire l’uno senza l’altro. Per questo vi invito a rivedere il vangelo di ieri se avete tempo. Gesù, dichiara che lui è il Pastore, ed usa il termine greco “kalos”, da cui calligrafia, bella scrittura, che significa ‘il bello’, ma per noi ha più un significato di‘il vero’. Gesù non sta indicando la sua bontà, ma qualcosa di diverso, qualcosa di più importante.

Cosa significa il Pastore Vero? C’era stata una profezia nel Libro di Ezechiele, dove Dio, dopo aver smascherato i falsi pastori del popolo, assume il compito di un giorno, in un futuro prossimo di diventare lui stesso il vero pastore. Ebbene, dichiara Gesù, questo momento è arrivato. Ma cosa distingue il vero pastore da uno falso? Il criterio è molto chiaro: il vero pastore non ha paura di dare del suo, anche il suo stesso sangue, per proteggere il popolo.

La sola comparazione mi fa pensare a quanti ‘falsi profeti’ continuano a incrociare i nostri cammini. Persone che promettono mari e monti, che si dicono difensori di certi valori, o che vestono addirittura le vesti religiose, ma che al centro non hanno altro che se stessi e i loro interessi che spesso nascondono dietro linguaggi violenti e offensivi.

Gesù li definisce veri mercenari, perché dietro al loro agire, come pe ri mercenari, c’è solo un interesse economico. Il vangelo di oggi però va anche un po’ più in là. Ci dice che chi conosce Gesù sa distinguere i veri pastori dai mercenari. Su questo ho i miei dubbi!!!! Chi ha orecchi, intenda!!!

p. Arturo MCCJ

Fonte: Telegram

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano ?? ???????????, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno


Articolo precedentedon Fabio Zaffuto – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2020
Articolo successivoGiovani di Parola – Commento al Vangelo del 4 Maggio 2020