p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 29 Giugno 2020

79

Dovessimo noi fare una domanda nelle nostre chiese su chi sia Gesù, ci ritroveremmo un insieme di risposte forse anche tra di loro contraddittorie e anti evangeliche. La domanda di Gesù non mirava affatto a ottenere in risposta una formula dottrinale, tanto meno dogmatica, ma chiedeva ai discepoli di manifestare il loro rapporto con lui.

Sì, chi è Gesù? È una domanda che dobbiamo farci e rifarci nel passare dei giorni. Secondo Matteo qui i discepoli restano muti, ed è solo Pietro che proclama, con una risposta personale: “Tu sei il Cristo, il Messia, il Figlio del Dio vivente”.

Oggi non è la festa del primo Papa, cosa che storicamente è questionabile visto che questa figura è sorta secoli dopo, ma la festa di due discepoli testimoni che ci hanno mostrato che il cammino della fede non è fatto di conquiste o di sconfitte, ma di una relazione autentica, onesta, sincera con Gesù Cristo e il suo vangelo.

P. Arturo MCCJ


Fonte: Telegram

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano 🇮🇹 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🇵🇪🇧🇷, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno