p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 28 Luglio 2020

116

Il vangelo di oggi ci presenta la spiegazione di Gesù a richiesta dei discepoli, della parabola del grano e della zizzania. Alcuni studiosi pensano che questa spiegazione, che Gesù dà ai discepoli, non sia di Gesù, ma della comunità. Così come la pianta è già dentro il seme, così certamente, la spiegazione della comunità è nella parabola.

In tanti gruppi cristiani o anche comunità il rischio che spesso si corre è quello di sentirsi migliori, più giusti degli altri e quindi di eliminare da subito coloro che non si inquadrano o hanno pensieri diversi.

Questa attitudine era presente anche nelle prime comunità cristiane e Matteo sembra voler correggere questa tendenza purificatrice perché spetta a Dio rivelare e riconoscere i giusti dai malvagi e soprattutto perché Dio lavora sempre per trasformare il male in bene e spera sempre nella conversione di chi, per un motivo o un altro, ha scelto la via errata.


Fonte: Telegram

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano 🇮🇹 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🇵🇪🇧🇷, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno