p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 23 Giugno 2020

184

A prima vista questo “detto” del vangelo di oggi sembra strano al nostro udito. Al tempo di Gesù come anche nella cultura antica, i cani non erano molto apprezzati perché ritenuti semi-selvatici e randagi. Non profanare le cose sante è, in fondo, un invito a usare prudenza e discernimento.

Il monito di Gesù forse fa riferimento a chi sfamava i cani randagi con la carne consacrata destinata al sacrificio. Anche i maiali sono considerati animali impuri, la quintessenza della ripugnanza. Al contrario le perle sono quanto di più prezioso si possa avere a livello metaforico, potevano indicare gli insegnamenti dei sapienti o le interpretazioni sulla «torâh».

Sicuramente l’interpretazione forse più consona al testo è la lettura ecclesiale delle parole di Gesù: un monito ai missionari cristiani a non predicare il vangelo a chicchessia, o meglio a coloro che non hanno alcuna intenzione di accoglierlo veramente nella loro vita. Queste parole fanno pensare a come anche noi ormai sdoganiamo il vangelo e la sua portata a chiunque, senza veri criteri, a non essere quello dei numeri sia in termini di registro che di entrate.

Eppure Gesù insiste oggi che l’essere cristiani è un cammino che avviene per una scelta: quella di passare per una porta stretta, ossia per un vaglio. Molto bella questa immagine, perché se siamo sovrappeso, o abbiamo troppo cose addosso, per poterci passare dovremmo iniziare o a fare una dieta ( e questo comporta un cambio di vita e di abitudini) o spogliarci delle cose che non ci servono per passare, o fare entrambi.

Dovremmo tenerlo molto chiaro questo monito del Signore, non per chiudere la porta della Chiesa, ma per far si che la chiesa, popolo di Dio, sia ogni giorno più il volto del Signore che dice di seguire.


Fonte: Telegram

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano 🇮🇹 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🇵🇪🇧🇷, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno