p. Arturo MCCJ – Commento al Vangelo del 17 Aprile 2020

233

Quando Gesù si era incontrato con i discepoli che stavano nascosti a porte chiuse per non fare la stessa fine del loro maestro, Gesù aveva donato loro lo spirito e li aveva inviati a manifestare l’amore di Dio per l’umanità.

A quanto pare i discepoli non ne ebbero alcuna intenzione di accogliere la grande novità portata da Gesù: un amore di Dio che non è limitato ad un popolo (Israele), ma si rivolge a tutta l’umanità, e Ritornano alla vita del passato come se non fosse successo nulla. Loro erano stati chiamati ad essere pescatori di uomini (Mc 1,17; Lc 5,10), e ritornarono ad essere pescatori di pesci. Ma qualcosa è successo. Qualcosa stava accadendo!

Il passato non è tornato indietro! L’esperienza dei tre anni con Gesù produsse in loro un cambiamento irreversibile. Non era più possibile tornare indietro come se non fosse successo nulla, come se non fosse cambiato nulla. Ed è lì che Gesù li raggiunge, nel mare di Tiberiade, nel luogo del loro insuccesso, del loro abbandono. Come luce dle mondo, Gesù si presenta all’alba e chiede se avessero del companatico.

Gesù non li condanna o giudica, ma crede in loro. Il companatico, infatti, è quello che si mette sul pane, normalmente era un pesce arrosto o un pesce secco. Quindi Gesù si offre come pane, ma chiede ai discepoli qualcosa che doni sapore a questo pane. Non solo crede in loro, ma gli indica un cammino: vivere la stessa vita ma con sguardi diversi: ‘Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete’.

Spesso pensiamo che epr essere bravi cristiani dobbiamo conquistare il mondo o fare cose inimmaginabili, eppure basta poco, ascoltare le sue indicazioni riguardo alla vita e alle sue priorità. Quante volte abbiamo perso tempo ed energie in cose che ci hanno solo lasciato stanchi/e, vuoti/e, tristi??? Questo tempo di Pasqua ma anche di Quarantena ci sta insegnando a rivedere la scale di valori che guida il nostro essere ed agire.

Fonte:

Il canale Telegram “Vedi, Ascolta, VIVI il Vangelo”.

Un luogo dove ascoltare ed approfondire la Parola con l’apporto di P. Arturo, missionario comboniano 🇮🇹 🏴󠁧󠁢󠁥󠁮󠁧󠁿🇵🇪🇧🇷, teologo biblista. Se vuoi comunicarti con loro, scrivici a paturodavar @ gmail.com BUON CAMMINO!!!

https://t.me/parolaviva

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno