Oasi Mariana Betania – Commento al Vangelo del 23 Maggio 2019 – Gv 15, 9-11

1

Logico, puntuale conseguenziale: seguire il Maestro
ha come effetto la gioia di rimanere in lui,
dentro il suo amore, la sua misericordia, la sua pace.
La condizione è solo una: non accontentarsi di dire sì
a quello che dice, ma decidersi a fare quello che chiede.
Fatto questo è fatto tutto. Il difficile sta però nel fatto
che troppo spesso facciamo a modo nostro,
e vogliano condurre la vita da protagonisti assoluti,
puntando sulla regia di ogni nostra azione,
quasi sia possibile vivere la vita da soli,
senza entrare in sintonia con la propria famiglia,
quella che abbiamo tutti in comune: quella trinitaria.
Se accogliamo nello Spirito il Padre con il Figlio, infatti,
sperimenteremo la gioia perfetta,
e la scomparsa di ogni noia e paura.
Perché questo accade a chi osserva i comandamenti
e rimanere nel suo amore.
È promessa di Gesù.

[box type=”info” align=”” class=”” width=””]Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.[/box]

[box type=”shadow” align=”” class=”” width=””]

Rimanete nel mio amore, perché la vostra gioia sia piena.

Dal Vangelo secondo Giovanni
Gv 15, 9-11

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:

«Come il Padre ha amato me, anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore.
Se osserverete i miei comandamenti, rimarrete nel mio amore, come io ho osservato i comandamenti del Padre mio e rimango nel suo amore.
Vi ho detto queste cose perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena».

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

[/box]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.