Home / Vangelo del Giorno / Oasi Mariana Betania – Commento al Vangelo del 15 Aprile 2019 – Gv 12, 1-11

Oasi Mariana Betania – Commento al Vangelo del 15 Aprile 2019 – Gv 12, 1-11

Ma che ti succede, Giuda? Che vai a guardare in quella sala,
addobbata a festa per la vita ritrovata di un amico?
Le sorelle con Lazzaro accolgono il Maestro,
Signore della vita, e non badano a spese.
Il profumo del nardo preziosissimo riempie la casa,
come segno di amore e di riconoscenza.
E tu, invece, te ne stai stizzito in un angolo,
a macinare amarezza e covare rancore,
e ti lasci coinvolgere soltanto
per fare i conti in tasca alla gratitudine!
Pur sapendo che per te il punto non è il denaro,
ma la coscienza in tumulto per il tradimento
che già coltivi in cuore, Gesù cerca di aiutarti
invitatoti a pensare che i poveri non mancheranno mai,
ma lui – e tu lo sai bene – non sempre ci sarà.
Gesù ti offre ancora, con lo sguardo, un lume di speranza
perché possa ravvederti, facendoti capire
che il vero povero è lui, a cui resta fra solo una settimana,
il legno della croce come talamo ed altare
per saziare la sua passione d’amore.

Qui puoi continuare a leggere altri commenti al Vangelo del giorno.

Lasciala fare, perché essa lo conservi per il giorno della mia sepoltura.

Dal vangelo secondo Giovanni
Gv 12, 1-11

Sei giorni prima della Pasqua, Gesù andò a Betània, dove si trovava Làzzaro, che egli aveva risuscitato dai morti. E qui fecero per lui una cena: Marta serviva e Làzzaro era uno dei commensali. Maria allora prese trecento grammi di profumo di puro nardo, assai prezioso, ne cosparse i piedi di Gesù, poi li asciugò con i suoi capelli, e tutta la casa si riempì dell’aroma di quel profumo. Allora Giuda Iscariòta, uno dei suoi discepoli, che stava per tradirlo, disse: «Perché non si è venduto questo profumo per trecento denari e non si sono dati ai poveri?». Disse questo non perché gli importasse dei poveri, ma perché era un ladro e, siccome teneva la cassa, prendeva quello che vi mettevano dentro. Gesù allora disse: «Lasciala fare, perché ella lo conservi per il giorno della mia sepoltura. I poveri infatti li avete sempre con voi, ma non sempre avete me». Intanto una grande folla di Giudei venne a sapere che egli si trovava là e accorse, non solo per Gesù, ma anche per vedere Làzzaro che egli aveva risuscitato dai morti. I capi dei sacerdoti allora decisero di uccidere anche Làzzaro, perché molti Giudei se ne andavano a causa di lui e credevano in Gesù.

C: Parola del Signore.
A: Lode a Te o Cristo.

VEDI ANCHE

Per la Famiglia – Breve commento al Vangelo del 25 Aprile 2019 – Lc 24, 35-48

Oggi stiamo ancora celebrando la risurrezione di Gesù. Ora vediamo che Egli si presenta agli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.