Oasi Mariana Betania – Commento al Vangelo del 14 Aprile 2019 – Lc 22, 14 – 23, 56

11

La Cena lancia oltre, ma nello stesso tempo
si trascina dentro per intero la vita di Gesù,
con tutto ciò che ha detto e soprattutto ha fatto,
rendendola “fruttuosa” in quel dono che, di lì a non molto,
raggiungerà il suo culmine più alto sulla Croce.
È lì che trova compimento la sua vita
e trae senso tutto il mistero della Cena.
L’amore di Gesù che è sempre grande,
e il suo desiderio di salvezza per il mondo intero,
lo portano a mettere nel calice – anticipando l’ora –
il suo sangue che verrà versato sulla croce poco dopo,
ma che già i suoi discepoli e “amici” più cari
bevono per loro e per tutti, mentre celebrano
con lui il mistero anticipato dell’Amore crocifisso,
che ripeteranno – e così oggi e nei secoli futuri –
come segno del suo Amore che crea
e nutre Amore sempre nuovo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.