Michele Tambellini – Commento al Vangelo del 6 Maggio 2020

55

Ieri i Giudei chiedevano con insistenza che Gesù rivelasse la sua identità, oggi ci rivela che Lui è venuto nel mondo come luce perché chi crede non rimanga nelle tenebre. Lui è venuto per salvare il mondo! Tutta la sua storia è una grande storia d’amore con il Padre.

Il suo più grande desiderio è quello di prenderci per mano per portarci in un luogo privilegiato: il cuore di Dio! Vogliamo scommettere la nostra vita su di Lui? Il nostro più grande desiderio è la luce, non le tenebre.

Cerchiamo e puntiamo sempre sulla vera Luce che non conosce tramonto, Cristo! Il Signore ha una grande stima di noi, cosi grande che ci lascia liberi di scegliere se dimorare in Lui o no. Ecco la decisione più importante di tutta la nostra esistenza, spetta a noi scegliere tra il nulla e il Tutto! Illumina la nostra vita Padre buono.

Michele Tambellini, seminarista dell’arcidiocesi di Lucca.

Articolo precedenteFabrizio Morello – Commento al Vangelo del giorno, 6 Maggio 2020
Articolo successivodon Claudio Bolognesi – Commento al Vangelo del 6 Maggio 2020