La Speranza si fa Luce – Commento al Vangelo di oggi – 8 Giugno 2020

330

“Beati i poveri in spirito”

Inizia una nuova settimana…. una nuova avventura dopo la solennità della Santissima Trinità che ci ha coinvolto ieri con uno spirito e uno slancio maggiore per poter affrontare la settimana. E quale inizio migliore della settimana se non ascoltando le beatitudini nel vangelo di oggi. Potremo scrivere libri su questo vangelo, potremmo fermarci per ogni singola beatitudine ma in questo momento mi colpisce questa frase del vangelo “beati i poveri in spirito”.

Che significa poveri in spirito? Gesù non guarda di certo le ricchezze materiali ma guarda il nostro cuore, guarda la nostra pace che in questo periodo di pandemia è stata minacciata varie volte. Poveri in spirito…che significa? Gesù varie volte nel vangelo ci indica la povertà di spirito, ci indica anche la semplicità…ce lo fa notare nelle persone semplici…nei bambini…innocenti…ci fa notare che è importante essere umili, essere semplici, essere genuini davanti a Lui. Perchè? Perchè se sappiamo essere persone semplici come le colombe possiamo affrontare la via, la vita come ha affrontato Lui donandoci la sua vita.

Essere semplici, poveri ci aiuta a testimoniare con più fermezza la gioia del vangelo e che ne vale la pena di donare la vita a Lui e agli altri. Chi è andato o chi andrà in Terra Santa scoprirà che Gesù ha dato ai suoi discepoli le beatitudini in un monte…in un deserto dove nel silenzio risuona ancora la sua voce. Signore, donaci di ascoltare la tua voce, Signore aiutaci a essere persone semplici non per conseguire un premio davanti al mondo ma per poter conseguire un premio, una ricompensa nel regno dei Cieli.


AUTORE:
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

INSTAGRAM

TWITTER

Immagine tratta dalla pagina Facebook “La Speranza si fa Luce”