La Speranza si fa Luce – Commento al Vangelo di oggi – 1 Giugno 2020

114

“La pietra che i costruttori hanno scartato è diventata la pietra d’angolo”

Ed eccoci qua, ora che siamo su un monte, assieme a Lui… e sfruttiamo questo periodo del tempo ordinario per conoscerlo meglio….per STARE con Lui. Nella parabola di oggi si racconta dei vignaioli perfidi ci mostra come l’umanità vuole eliminare le persone buone che Dio manda per impadronirsi del potere di comandare. La parabola ci fa’ notare come Dio ha un amore infinito per noi che invia il Figlio però anche il rifiuto dei capi d’Israele che arrivano ad ucciderlo e ucciderlo in Croce. Sant’Agostino nel suo commento al Vangelo di Giovanni dice: “Dio ‘coltiva’ noi; ma ci ‘coltiva’ come un campo al fine di renderci migliori. E’ il Signore che nel vangelo dice: “Io sono la vite e voi siete i tralci”. “Mio Padre è l’agricoltore”. Che cosa fa’ l’agricoltore? Penso che coltivi il campo. Se dunque il Padre è agricoltore, possiede un campo e coltiva il proprio campo e aspetta di ricavarne frutti.

E se noi siamo i frutti… e quando avremo lasciato entrare nel campo l’agricoltore, come dice Sant’Agostino, allora potremo fare frutto e noi potremo far frutti per Lui così egli sarà contento dei nostri frutti e come dice Agostino “il nostro frutto non renderà lui più ricco, ma renderà noi più felici”. O Signore aiutaci a essere terreno fertile perchè possiamo lasciarci coltivare dall’agricoltore per costruirci una vita felice. Perdonami Signore se mi hai mandato un tuo operaio per farci capire il nostro sbaglio e noi non ci siamo accorti…aiutaci a guardare meglio con gli occhi del nostro cuore per riconoscere i tuoi messaggeri.


AUTORE:
FONTE:
SITO WEB
CANALE YOUTUBE

PAGINA FACEBOOK

INSTAGRAM

TWITTER

Immagine tratta dalla pagina Facebook “La Speranza si fa Luce”