la Parola in centoparole – Commento al Vangelo del 9 Marzo 2022

99

- Pubblicità -

Non è detto che i segni portino alla fede. È vero però il contrario, cioè che “tutto è segno per chi crede”! Questo amava ripeterlo Benedetta Bianchi Porro.

Per arrivare a ciò, abbiamo bisogno di un cuore puro; infatti solo i puri di cuore vedranno Dio. Perché allora, al posto di chiedere un segno non chiediamo un cuore puro? Questo ci aiuterà a riconoscere tanti segni, o almeno a fare del grande Segno della morte e risurrezione di Gesù l’àncora della nostra vita.

Coraggio, non pensare che Dio sia estraneo alla tua vita, un altro segno che Lui c’è sei tu che vivi!

fra Simone

Canale Telegram “la Parola in centoparole

Leggi altri commenti al Vangelo del giorno

- Pubblicità -


Articolo precedentedon Vincenzo Marinelli – Commento al Vangelo del 9 Marzo 2022
Articolo successivodon Ivan Licinio – Commento al Vangelo del 9 Marzo 2022